I colleghi che in questo momento drammatico continuano a lavorare in Studio, si espongono non solo a possibili conseguenze deontologiche o addirittura legali, ma mettono soprattutto a rischio la propria salute, quella dei propri collaboratori, familiari e pazienti.  L’Odontoiatra deve restare a casa in quanto cittadino responsabile e in quanto medico, dice il Segretario Nazionale AIO Danilo Savini in un video sul notiziario Odontoiatria 33.

L’urgenza indifferibile, la sola attività per cui in questi giorni si può aprire studio, è quella che se non effettuata porterebbe il paziente in pronto soccorso, con i rischi che ciò comporta. Se non è più possibile l’attività clinica ordinaria nei nostri Studi, preparare una Ripresa, che ci auguriamo avvenga quanto prima, non solo è possibile ma doverosa. AIO sta lavorando per il RESTART!

Contattaci

Utilizza il form sottostante per entrare in contatto con noi.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.






Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso