Associazione Italiana Odontoiatri lancia per il secondo anno la “Missione Tanzania”, per portare odontoiatri e macchinari ad Itigi, sede di un ospedale missionario nel cuore dell’Africa Orientale. Anche quest’anno per iniziativa del Vice Presidente Nazionale David Rizzo promuove il progetto volto a far collaborare odontoiatri italiani con il St Gaspar Referral and Teaching Hospital. Per reclutare volontari, la sede AIO Agrigento organizza ad Eraclea Minoa dal 12 al 14 luglio la II edizione dell’incontro “Passato presente e futuro dell’Odontoiatria”. Già lo scorso anno, il St. Gaspar, Ospedale realizzato, gestito e sponsorizzato dalla Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue in Tanzania, nella regione di Singida, ad Itigi, è riuscito a potenziare alcuni reparti acquistando attrezzature mancanti grazie alla generosità dei visitatori dell’evento di Eraclea. E sempre grazie alla manifestazione è stato possibile cambiare la vita di un bambino, Laurent Dino Francis, donandogli la possibilità di andare a scuola con l’adozione a distanza.

«Continuiamo il nostro progetto in Tanzania, grazie al ruolo fondamentale di Don Terenzio Pastore, non solo nell’ospedale, ma anche ideatore del progetto “Acqua nel deserto” collegato al libro “QUESTA È SEMPRE CASA TUA”, scritto dallo stesso Don Terenzio e i cui profitti vengono destinati al progetto, che mira a costruire pozzi che possano portare acqua alla popolazione” dichiara il Vice Presidente AIO David Rizzo (foto qui sopra). «La sede di Agrigento merita un plauso particolare, perché per il secondo anno consecutivo offre un segno tangibile di quanto AIO sia vicina a chi è più debole, sensibilizzando tutte le sedi provinciali associative da Nord a Sud a questo progetto solidale».

Gli incontri di quest’anno alternano momenti di approfondimento professionale e culturale ad altri di contatto con la natura e sport, passando per l’archeologia. Venerdì 12 luglio ore 16.30 dopo l’apertura dei lavori, con la liberazione di un esemplare di tartaruga caretta caretta, i dentisti Attilio Iuculano (foto in alto) e Giuseppe Armenio (foto in basso in primo piano) protagonisti della “missione Tanzania” 2023, presenteranno il progetto di adozione a distanza e la parallela missione volta a consolidare il Servizio di Odontoiatria del St Gaspar Hospital, 320 letti nel cuore del Tanganika dove c’è un solo dentista ogni 100 mila abitanti. Subito dopo, il medico chirurgo ed antropologo Domenico Macaluso parlerà di Eraclea tra mito, fondazione ed archeologia. Alle 21.30 dopo l’apericena il programma si arricchisce con l’esibizione del duo “the Melody Book” formato dal pianista Diego Spitaleri e dal sassofonista Gianni Gebbia i cui motivi fondono il jazz, l’elettronica e l’ambient music.

Sabato 13 luglio si terrà la sessione scientifica, con le due letture magistrali della Professoressa Giuseppina Campisi direttrice del Dipartimento DIChirOns dell’università di Palermo sugli screening oncologici orali e del Dr. Generoso Del Piano presidente AIO Napoli sulla scansione intra- orale come chiave d’accesso al workflow digitale. Nel pomeriggio dopo il light lunch, appuntamento per la visita guidata di Eraclea Minoa; a sera la cena sociale a tema “White”. Domenica 14 luglio è riservata a sport d’acqua (canoa) e di terra (mountain bike, trekking) e lunch all’oasi Marevivo. «Tutti i partecipanti potranno fruire delle attrezzature che l’Oasi mette a disposizione», spiega Fausto Armenio (AIO Agrigento), organizzatore dell’evento. «Ci si iscrive singolarmente per la giornata del venerdì e per le giornate di sabato e domenica da considerarsi come un pacchetto unico».

Per i costi di partecipazione e per il programma il link è qui.

 

Contattaci

Utilizza il form sottostante per entrare in contatto con noi.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.






Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso