Norme e Tributi

24/10/2008

Presentazione delle Linee guida del Prof. Enrico Gherlone





"E’ con vivo piacere che presento le “ Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età evolutiva”, frutto del lavoro di una apposita Commissione istituita presso il Ministero della salute in data 3 maggio 2007.

Il piacere deriva dal fatto che oltre al contenuto scientifico di eccellenza, alla redazione hanno partecipato esperti che sono opinion leader a livello nazionale ed internazionale. Il fatto poi che alla stesura abbiano contribuito non solamente odontostomatologi ma anche pediatri, neonatologi, colleghi afferenti dalla medicina preventiva e associazioni varie collegate con la tematica, sotto il coordinamento del Centro di collaborazione OMS per l’epidemiologia orale diretto dalla prof.ssa Laura Strohmenger, le rende ancora più autorevoli ed affidabili.


Dovrebbe essere ormai acquisita l’importanza del mantenimento della salute orale, salute da mantenere non solo attraverso le cure dovute, ma anche e soprattutto, utilizzando gli strumenti della prevenzione. La popolazione in età evolutiva, se opportunamente educata e motivata, sarà in grado di poter preservare e mantenere negli anni la salute del proprio cavo orale.


Pochi e semplici interventi come spazzolare correttamente i denti, l’uso di pastiglie rivelatrici di placca, una sana alimentazione, controlli periodici dal dentista, terapie profilattiche come sigillature e fluoro profilassi possono condurre alla “salvezza” i denti. Se la prevenzione rivolta ai bambini, come già detto, è da definirsi di importanza primaria, non va dimenticata ne trascurata quella rivolta alla popolazione adulta. Non solo come primi maestri ed educatori dei piccoli, ma anche perché per tutti noi le strategie di prevenzione sono la prima difesa che possiamo mettere in atto per mantenere lo stato di salute e di benessere.


Inoltre, alcune categorie di persone che presentano patologie sistemiche quali i diabetici, nefropatici, cardiopatici dovrebbero farsi seguire assiduamente dallo specialista, proprio per la correlazione biunivoca tra malattie sistemiche e salute orale.

Ultimo ma non meno importante il fatto che la prevenzione, permettendo di intercettare precocemente particolari patologie, consente un grande risparmio alla società in termini economici e, pertanto, rende disponibili risorse per altri bisogni".



Prof. Enrico Gherlone

Referente per l’ area odontoiatrica “ Commissione di programmazione”

Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali