Scadenzario

07/02/2014

LETTORE BANCOMAT IN STUDIO OBBLIGATORIO DAL 30 GIUGNO


 


E’ durata una settimana l’illusione dei professionisti di non doversi mobilitare per acquistare un lettore bancomat. A fine gennaio un emendamento al decreto Milleproroghe aveva cassato la norma del decreto legge Sviluppo che imponeva già da Capodanno l’obbligo per gli studi con fatturato dai 200 mila euro in su di usare il “Pos” (“point of sale”) per le carte di debito. Adesso il Servizio studi della Camera ha chiesto il coordinamento del decreto sviluppo, pubblicato in Gazzetta ufficiale 21 del 27 gennaio, con le previsioni del Milleproroghe, da convertire in legge entro questo mese: dunque, per incassi al di sopra dei 30 euro, dal 30 giugno il professionista oltre i 200 mila euro di fatturato sarà tenuto ad accettare dai clienti i pagamenti con bancomat.


Non è finita: il Milleproroghe, in vigore dal 26 marzo, prevede proprio per il 30 giugno 2014, che possano essere abbassati i limiti di fatturato entro cui vale l’obbligo, e non esclude l’onere per medico e dentista di dotarsi di altre tecnologie che ad esempio favoriscano il pagamento del paziente via smartphone.