Eventi

Periodo

dal sabato, 25 novembre 2017 - 09:00
al sabato, 25 novembre 2017 - 18:00

Presso

T-hotel

Via Dei Giudicati 66

Cagliari

Descrizione

AIO CAGLIARI    25.11.2017

XVI SIMPOSIO AIO SARDEGNA - SESSIONE ORTODONZIA

10,4 CREDITI ECM


ABSTRACT
L'espansione dall'analogico al digitale: cambio di prospettive?
La correzione di problematiche trasversali risulta determinante nella terapia dei pazienti in crescita. L'impiego di apparecchi di espansione mascellare oltre ad aumentare i diametri trasversi, producono un aumento della lunghezza d'arcata, ovvero dello spazio disponibile. Molte delle tecniche di espansione del mascellare, non considerando quelle ad esclusivo ancoraggio scheletrico (bone borne), prevedono l'applicazione di forze sui denti pilastro (tooth borne) in grado di determinare sui mascellari una reazione morfologica le cui caratteristiche sono legate principalmente all'et‡ scheletrica del paziente, al tipo di forza applicata e al tempo di applicazione della forza (continua, discontinua o intermittente). Le modificazioni ortopediche che si manifestano quando si agisce precocemente sulle strutture ancora in fase di crescita attiva mediante una espansione rapida, sono tendenzialmente stabili nel tempo. E' stato dimostrato che anche l'espansione lenta mascellare puÚ avere effetti ortopedici nei soggetti in crescita. In anni recenti Ë stata messa a punto un'apparecchiatura per l'espansione lenta mascellare, il Leaf Expander, in grado di esercitare una forza di intensit‡ costante nel tempo, mediante la riattivazione di molle a balestra in NiTi. Le caratteristiche di questo nuovo dispositivo consentono di semplificare notevolmente la gestione dell'espansore durante la fase attiva, non richiedendo la collaborazione da parte del paziente o dei genitori. I risultati ottenuti dai primi studi sul Leaf Expander ancorato ai denti decidui, effettuati mediante la sovrapposizione di modelli virtuali pre, post-espansione e a distanza, cosÏ come su CBCT, ne comprovano l'efficacia, essendosi anche rilevata una spontanea espansione dei primi molari permanenti. Gli effetti ottenuti risultano clinicamente sovrapponibili a quelli raggiungibili con l'E.R.P., configurandosi il Leaf Expander come una reale possibile alternativa all'espansore rapido del palato. Quando parliamo di espansione, in ortodonzia, non ci riferiamo solo a quella trasversale nel paziente in crescita. Come sono cambiate le prospettive dell'espansione delle arcate nella attuale era digitale? E' utile la simulazione virtuale degli obiettivi di terapia mediante il set up digitale? Le nuove tecnologie ci consentono di essere pi˘ bravi a fare diagnosi e pi˘ accurati nella programmazione dei piani di cura.


I DISPOSITIVI DELLA "ORTOPEDIA VERTICALE" NELLA GESTIONE DEI CASI COMPLESSI: IL CONTROLLO DEI PIANI OCCLUSALI MEDIANTE "CUSTOMIZZAZIONI STRAIGHT WIRE"  E ANCORAGGI SCHELETRICI

Spesso durante il trattamento ortodontico finalizzato alla soluzione di problematiche complesse ( canini inclusi, agenesie degli incisivi laterali, anchilosi), ci troviamo di fronte a comportamenti aberranti ( apparentemente non prevedibili ) del dentolaveolo, generati sempre da effetti avversi della biomeccanica dell'apparecchiatura utilizzata.
Sono effetti collaterali che vanno oltre le ben conosciute e prevedibili perdite di ancoraggio e che coinvolgono spesso tutta una emiarcata. Essi generano evidenti inclinazioni (canting iatrogeni) dei piani occlusali per correggere i quali spesso Ë necessario un nuovo trattamento molto complesso, a volte chirurgico.
Le medesime meccaniche le utilizziamo al fine di correggere i canting che occasionalmente osserviamo, generati da asimmetrie scheletriche preesistenti, acquisite ( ipercondilia ) o da gravi malformazioni congenite.
Il contributo fondamentale alla prevenzione (in corso di trattamento) di queste gravi manifestazioni, lo offre la Meccanica STRAIGHT-WIRE " informata" che prevede la customizzazione della "prescrizione" al fine di attenuare, eliminare del tutto o controllare gli effetti avversi suddescritti.
INFORMATA significa che qualsiasi azione che ci appresteremo ad eseguire durante il trattamento verr‡ sottoposta alla analisi biomeccanica degli effetti delle reazioni avverse.
Movimenti difficilmente contrastabili con la prescrizione standard diventeranno molto facilmente evidenziabili e controllabili con la sola modifica della sezione e della qualit‡ dei fili ortodontici.
Analizzeremo inoltre i migliori siti nei quali applicare gli ancoraggi scheletrici (TADS), e il contributo che potremo ricevere da essi nella realizzazione dei movimenti complessi sia in Ortodonzia tradizionale che nelle meccaniche un pò più complesse in corso di modifica dei canting dei piani occlusali.
Una gran quantità di casi clinici ci accompagnerà nella descrizione delle strategie adottate in ogni frangente clinico, in quella che noi modernamente chiamiamo "ortopedia verticale". 
Ortodonzia multidisciplinare dell'adulto: un approccio globale con il supporto delle nuove tecnologie. 
Questo lavoro vuole incrementare la qualit‡   dell'approccio  nei casi complessi attraverso la cura della gestione delle relazioni tra le diverse discipline dell'odontoiatria, in modo da seguire una buona sequenza di trattamento per  ottenere i risultati migliori. Il paziente verrà  analizzato  globalmente  nella sua situazione  sanitaria globale attraverso un punto di vista multifattoriale, verr‡ pianificato un trattamento per ottenere i migliori risultati per lo specifico quadro clinico. L'autore condivide con i partecipanti l'esperienza  in questi casi con l'utilizzo delle nuove tecnologie come     l'analisi estetica digitale e l'uso di TAD'S descrivendo il loro impatto biologico e il funzionamento biomeccanico. Illustra le varie tecniche di applicazione e le varie terapie che  possono essere eseguite con questi supporti attraverso l'esposizione di casi clinici con gradi di difficoltà differenti.

DOTTOR PIELUIGI DELOGU
Nato a Sassari il 07.07.1962, Laureato in Odontoiatria e Protesi dentaria nel luglio del 1986 presso Università di Sassari, dove svolge attività libero professionale.


     Specializzato in Ortognatodonzia presso l'Università di Cagliari nel dicembre 2000
     Regular Member della Tweed Foundation for Orthodontic research dal 1990
     Socio Ordinario SIDO dal 1992
     Istruttore corsi di ortodonzia della Tweed ? Foundation , Tucson, Arizona, USA
     Istruttore corsi annuali di ortodonzia  EPGET Italia in tecnica Edgewise-Tweed
     Co relatore  corsi  di Ortodonzia Intercettiva, Preprotesica, Estetica, Edgewise-Tweed, Biomeccanica e miniviti.
     Coordinatore e Membro della "Consulta dei Relatori"  dell'Associazione Italiana Odontoiatri per  corsi di Ortodonzia
     Già Professore a contratto del corso di Laurea in Odontoiatria presso l'Universit‡ di Sassari in "Sviluppo dell'occlusione"
     Professore a contratto del Diploma di Laurea in Igienista Dentale presso l'Universit‡ di Sassari in "Anatomia Dentaria" aa 2006-2007- 2007-2008
     Tutore della materia di anatomia dentaria e sviluppo presso  il corso di Laurea in Odontoiatria dell'Universit‡ di Sassari
     Professore a Contratto del corso di Laurea in Odontoiatria presso l'Universit‡ di Sassari a.a. 2000-2001,  a.a. 2001-2002 e a.a. 2002-2003 per l'insegnamento di "Ortognatodonzia"
     Certificato Italian Board of Orthodontics (IBO) a Genova nel 2001.
     Autore di oltre 60 pubblicazioni su: ortodonzia, chirurgia, gnatologia e anatomia.
     Segretario Generale  della Associazione Italiana Odontoiatri 2008-2010
     Presidente Nazionale  della Associazione italiana Odontoiatri  2011- 2016.
     Tesoriere della  Società Italiana di Ortodonzia 2010-2011
     Presidente della Commissione per l'Albo degli Odontoiatri della Provincia di Sassari 1988-90 e 2006-2013
     Docente al Master Universitario di II livello in Ortognatodonzia biennio 2003-2005 presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
     Professore a contratto della Scuola di specializzazione in Ortognatodonzia  a.a. 2005-2006; 2006-2007; 2007-2008; 2008-2009; 2009-2010; 2010-2011; 2011-12; 2012-13; 2013-14 presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
 


DOTTOR LANTERI CLAUDIO
Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'universit‡ di Genova nel 1972 consegue la specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso l'Università di Torino, la specializzazione in Odontostomatologia presso l'Università di Genova, il Diploma Superiore Universitario Triennale (DUO) in Orthodontie et Orthopedie Dento-Maxillo-Faciale presso l'Università di Dijon, la specializzazione in Ortognatodonzia presso l'Università di Cagliari e i diplomi di perfezionamento in Ortodonzia pre e post-chirurgica e in Sonno e Odontoiatria presso l'Università di Parma. Come Professore a contratto e visiting professor ha collaborato e collabora tuttora con varie Università in Italia e all'estero. Ha al suo attivo numerosi corsi, relazioni congressuali, soggiorni di studio all'estero ed è autore di molteplici pubblicazioni scientifiche e testi di argomenti ortodontici. Nell'ambito della SIDO (Società Italiana di Ortodonzia) ha ricoperto le cariche di Consigliere, di Tesoriere, di Presidente e di Proboviro.


DOTTOR BERETTA MATTEO
Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria nel 2001, Universit‡ di Parma. Diplomato alla Tweed Foundation for Orthodontic Research nel 2004, Tucson, Arizona, USA.  Specializzazione in Ortognatodonzia e Gnatologia nel 2005 e Master in Odontoiatria Digitale nel 2015, Universit‡ dell'Insubria, Varese. Assistant Editor e Revisore scientifico per la Rivista European Journal of Pediatric Dentistry. Socio attivo SIDO, SIOI e active member della Digital Dentistry Society (DDS) per cui Ë digital Master in Orthodontics del Digital Dentistry Universe Project. Esercita la libera professione dedicata esclusivamente all'Ortodonzia e alla Odontoiatria infantile a Casale Monferrato (AL) e Varese


DOTTOR TOXIRI GIOVANNI
Laurea in Medicina e Chirurgia nell'anno1982 presso l'Università di Cagliari con votazione 110/110, Specializzazione in Ortognatodonzia nell'anno1985 presso la Medesima Universit‡  con votazione 70/70 e lode, Socio Straordinario della S.I.D.O.dall'anno 1983
Dal 1982 pratica in via esclusiva l'Ortodonzia con attivit‡ private nelle sedi di Nuoro e Cagliari. Perfezionato presso l'Universit‡ di Parma in "Ortodonzia pre e post-chirurgica"nell'anno 1996. Perfezionato presso l'Istituto di Odontostomatologia dell'Universit‡ di Palermo frequentando il corso universitario di perfezionamento in " Occlusione e Postura in chiave Kinesiologica " di durata biennale, dal 1999 al 2000. Incarico di Consulente di ortodonzia pre e post-chirurgia  presso il Reparto di Chirurgia Maxillo Facciale, Azienda Ospedaliera Brotzu: dal 2000 al 2017
Tecnica Straight-wire (Tecnica M.B.T.) secondo i Dott. Bennet & Mc.Laughlin. Dal 1989 partecipa a tutti gli aggiornamenti tenuti in Italia dagli ideatori della MBT


Autore di pubblicazioni scientifiche:
     Massaiu-Toxiri "Scomparsa di sintomi"accessori"durante il trattamento delle disfunzioni dell'ATM " nel numero 4 del 1998 del Dentista Moderno
     Massaiu-Toxiri "Il Mantenimento della posizione occlusale nei DCCM,risoluzione dei casi complessi mediante la costruzione della Controplacca notturna" sul Bollettino di Informazioni Ortodontiche Leone dell'ottobre 2001

Formato alla Kinesiologia Medica  Odontoiatrica secondo il Prof. G.M.Esposito dal 1991
Formato in neurokinesiologia e manipolaizoni vertebrali dal Prof. RenË Bourdiol.1994-1996
Formato in gnatologia clinica dal Dott. Edoardo Bernkopf nel trattamento delle Disfunzioni Cranio Mandibolari,
Relatore a congressi nazionali in Ortodonzia, Gnatologia, e Ortopedia-Postura. REALIZZATORE in veste di Consulente Scientifico di un  Software ( ORTOSTUDIO ) che offre la possibilità di eseguire in modo semplice e completo: CEFALOMETRIA ORTODONTICA, ANALISI GUIDATA, ANALISI DELLO SPAZIO, di OVJ E OVB. Attualmente in commercio in campo Nazionale.
 

Manager Eventi

eventi@aio.it

Evento Terminato, impossibile procedere all'iscrizione