Si parla di...

25/03/2014

EPIDEMIOLOGIA DEI TRAUMI DENTALI IN PRIMO PIANO A MODENA IL 28 E 29 MARZO


 


Traumi dentali e loro gestione e classificazione nonché implicazioni medico legali: entra nel vivo di tematiche da tempo battute dall’Associazione Italiana Odontoiatri l’8° convegno nazionale su Ortodonzia: legge e medicina legale, organizzato dall’Ausl Modenese con Società Italiana di Ortodonzia (Sido), Società italiana di medicina legale e delle assicurazioni (Simla), Società italiana Odontoiatria forense (Siof) e Sindacato unitario specialità ortognatodonzia (Suso). L’evento, “Traumatology dental day”, si tiene il 28 e 29 marzo a Baggiovara (Modena) all’Una Hotel, via Settembrini 10 ed è presieduto da Mariella Martin.


La cooperazione tra Ausl e società odontoiatriche in questi anni ha consentito in questi anni di approfondire argomenti che richiedono una conoscenza medico legale; quest’anno l’appuntamento, ideato e realizzato Pietro di Michele, parte venerdì 28 marzo con il corso pre-congressuale sul Ruolo della posturologia nel controllo dell’occlusione in età evolutiva. Poi, ecco il vero convegno che tratta anche di posturologia. Si parte venerdì pomeriggio con il valore legale delle linee guida in medicina e odontoiatria (Paola Frati, la Sapienza Roma), quindi si parla di gestione (Alessandra Maiorana  dell’università di Brescia, Silvia Pizzi di Parma, Antonella Polimeni della Sapienza), epidemiologia dei traumi dentali (Luca Giannetti, università di Modena), e traumi in dentatura decidua (Claudia Caprioglio, Parma), mentre nella seconda sessione Enrico Spinas (Cagliari) parla dei traumi in dentatura permanente e Claudio Buccelli e Pierpaolo Di Lorenzo (Napoli Federico II) trattano le implicazioni medico legali. Sabato 29 mattina Ersilia Barbato (la Sapienza), Felice Festa (Chieti) e Mauro Gandolfini (Parma) tengono la lectio magistralis sull’ortodonzia italiana dal 1900 ad oggi, mentre il ruolo dell’ortodonzia in traumatologia è al centro di una sessione tenuta da Aniello Ingenito, Alberto Laino ed Enzo Vaia (Napoli Federico II).


Pietro Bracco (Torino), Luigi Ciaravino (Trapani) e Massimo Niola (Napoli Federico II) animano l’intervento su mezzi e modalità di prevenzione di comunità in traumatologia, Francesco Introna e Valeria Santoro (Università di Bari)  di criminologia e Roberto Longhin di risarcibilità del trauma dentale nello sportivo. Al pomeriggio si parla di estetica (Roberto Deli università Cattolica di Roma, Raoul D’Alessio) e valorizzazione del sorriso (Massimo Ronchin, consulente SUSO); di odontoiatria intra e periorale parlano Ezio Costa (Poiesis) e Milvia Di Gioia (medicina estetica Bari), mentre il corso post-congressuale è dedicato all’approfondimento di una forma di esercizio della professione, la consulenza presso Studi non di proprietà. Tra gli altri nomi importanti del congresso citiamo Claudio Lanteri presidente Sido e Giampiero Farronato della Scuola dell’Università di Milano.