Comunicazioni di servizio

29/06/2012

CIAO Francesco



[caption id="attachment_2531" align="alignright" width="212" caption="Francesco Gurrera"][/caption]

Francesco Gurrera ci ha lasciati


Con profondo cordoglio e con grande commozione dobbiamo dare la triste notizia della premature scomparsa del caro amico Francesco Gurrera, dirigente AIO appassionato, che lascia un vuoto incolmabile nella nostra associazione e nel mondo odontoiatrico. Vogliamo riportare il ricordo di Francesco dei colleghi della sede di Catania per onorare questo caro amico di tutti noi e per stringerci al fianco della sua famiglia.

Il Consiglio di Presidenza AIO

Francesco Gurrera ci ha lasciati stroncato da un´inesorabile malattia incurabile che nel giro di pochissimo tempo l'ha strappato all'affetto dei suoi      cari   e dei tanti amici e Colleghi che gli volevano bene.

Si é spento una mattina di questa estate siciliana, ricca delle inebrianti essenze della nostra terra che profumano magicamente di zagara e di salsedine, dandoci fino all'ultimo suo respiro l'illusione che prima o poi ci saremmo finalmente svegliati da  questo  terribile e inaccettabile incubo notturno.

Francesco é stato in ogni istante della sua vita, un grande gentiluomo, la persona a cui ognuno di noi vorrebbe stare vicino sempre, ma anche un marito meraviglioso,  un padre fantastico, un fratello vero, un amico e un collega sincero, un professionista scrupoloso e preparato e soprattutto un uomo vero.

Nei momenti in cui era costretto ad essere critico dava il meglio di se sfoderando la sua spontanea dolcissima critica ironia che inevitabilmente rimetteva a posto ogni cosa, senza mai penalizzare chi sbagliava.

Chi scrive lo definiva spesso - La Mia Coscienza - suscitando in Lui una certa ilarità perché ritenendo di essere preso in giro, non riusciva ad avvertire non solo la sincerità delle mie parole ma quanto  per me nelle decisioni importanti, erano fondamentali i suoi occhi critici e i suoi lunghi silenzi di disapprovazione.

Mi mancherai Francesco, ma mancherai profondamente a tutta l'Associazione Nazionale AIO, mancherai a Maria che ti ha conosciuto prima di tutti noi e ti ha sempre stimato e voluto bene come una sorella, mancherai a Giovanni ed Eugenio che in questi anni hanno lavorato strettamente al tuo fianco e mancherai soprattutto all'Aio di Catania che perde con te il suo Padre Nobile e la sua vera guida illuminata.

Noi caro fratello ti promettiamo che faremo di tutto per proseguire la rotta che hai tracciato in questi anni, considerando la nostra  Associazione come una seconda famiglia alla quale faremo di tutto per dare  lo stesso amore che tu le hai profuso sin dai primi istanti.

A Giusi, a Vittorio a Giorgio e a tutta la famiglia, la Sezione Provinciale AIO di Catania assieme ai Vertici Nazionali e Regionali, oltre ad esprimere le più sentite condoglianze vogliono manifestare la loro affettuosa e duratura vicinanza, invitandoli a considerare per il futuro la nostra Aio come il loro rifugio sicuro, una serena dimora nella quale cercare conforto specialmente nei momenti di difficoltà, in attesa che il futuro Dott. Giorgio Gurrera continui l'opera interrotta da quella persona meravigliosa che lui chiamava papà.

Catania 28 Giugno 2012

Il Consiglio Direttivo Aio di Catania

Giovanni Barbagallo, Santo Cordovana, Nello Ferlito, Maria Montalto, Eugenio Pedulla'