L'Associazione

17/01/2014

Associazione Italiana Odontoiatri ha trent'anni


Trent'anni fa, il 17 gennaio 1984, nasceva l'Associazione Italiana Odontoiatri. A Roma, nello studio del notaio Gilberto Colalelli. Otto odontoiatri - Marco Aguiari, Francesco Blasi, Aldo Ciolfi, Luca Ciuchini, Milly Giorgio, Fabio Margarita, il professor Mario Rosapepe e Massimo Trapani - davano vita a una nuova entità per tutelare le sorti dei professionisti più giovani. Entro il mese di giugno si sarebbero laureati gli iscritti al corso di laurea in Odontoiatria attivato in Italia cinque anni prima, e non c'era nessuna legge che desse loro diritto a svolgere la professione che costituiva la loro scommessa. Molti di questi studenti venivano dall'Aiso, e il futuro era incerto.


Oggi come 30 anni fa, AIO è in prima linea nel coniugare la tutela della professione odontoiatrica sia come attività, sempre più complessa, del presente, sia come prospettiva lavorativa.


Il trentesimo compleanno dell'AIO ha avuto il suo momento celebrativo nel primo meeting dell'anno, dove ha esordito il neoeletto Direttivo presieduto da Pierluigi Delogu, dal vice Fausto Fiorile e dal Segretario Angelo Raffaele Sodano.


Nella foto Pierluigi Delogu con Aldo Ciolfi il primo presidente AIO nel 1984

Tag: