Congresso Internazionale

09/03/2015

CONFRONTI E AGGIORNAMENTI, L'APPEAL DEI CORSI PRE-CONGRESSUALI DI CHIA


Accanto al Congresso Internazionale vero e proprio del 12/6, ai simposi congiunti AIO-SIDO, AIO-SIE ed AIO-SIDOC, all’apertura istituzionale dell’11 e alle letture magistrali che costelleranno l’evento –come le due di Pascal Magne in conservativa – il momento di primo, grande impatto del Congresso dell’Associazione Italiana Odontoiatri è costituito dai cinque simposi pre congressuali in protesica/conservativa (preparazione 3 Step vs approccio biologically oriented BOPT), endodonzia, parodontologia e pedodonzia. Ne parlano i diretti interessati.

Odontoiatria Protesica - Ignazio Loi, figura di rilievo mondiale nell’utilizzo della BOPT si “misurerà” con Francesca Vailati, pioniera della tecnica 3 Step che da lei prende il nome. «In tema di preparazioni “a finire”, quando ci sono grandi usure degli elementi –spiega Ignazio Loi - i nostri pazienti hanno due possibilità: la preparazione dei denti con un ripristino protesico tradizionale con restauri eseguiti in vari materiali ; oppure la 3 step, più conservativa senza preparazione dei denti, che consente di ricostruire aggiungendo del composito tramite adesione  e ricostruendo i denti. La conservativa ha rapidamente occupato in una certa misura lo spazio della protesi  ma ci sono vari casi particolari e a Chia li metteremo a fuoco».

Endodonzia - Sui nuovi standard di trattamento endodontici si misureranno Gary Glassmann dell’Università di Toronto ed Elisabetta Cotti che all’Università di Cagliari da 3 anni ha istituito un post-graduate annuale in Endodonzia Clinica e Chirurgica di II livello (prevede anche la frequentazione del Reparto 2-3 giorni la settimana). «Oggi tutti i giovani dentisti che abbiano avuto una buona preparazione possono svolgere il trattamento endodontico secondo uno standard di qualità internazionale», spiega Cotti. «Le conoscenze maggiori e  lo strumentario più sofisticato che ha trasformato l'endodonzia in microendodonzia ( sistemi di ingrandimento, strumentario microchirurgico) ci permettono  di effettuare un lavoro più mirato e meno distruttivo; inoltre, guardando avanti, l'avvento della cosiddetta endodonzia rigenerativa o riparativa apre la strada a trattamenti futuri molto interessanti: a Chia ne parleremo».

Pedodonzia - Anche per i bambini ci sono soluzioni ieri insperabili: le esporranno Michael Ignelzi University North Carolina, e Claudia Caprioglio dell’Università di Pisa. «Approcceremo le tecnologie "contact-free" –spiega Caprioglio – e daremo corretta informazione sulla vasta applicazione delle tante lunghezze d'onda ad oggi disponibili.
 I vantaggi della tecnica laser assistita? Minima invasività (micro-odontoiatria), efficace decontaminazione, selettività d'azione, capacità di taglio e coagulo, e sicurezza d'uso. 
Il bambino può sperimentare una tecnologia "senza contatto". E si può fruire di nuove opportunità terapeutiche quali: riduzione dell'anestesia, sensitività ridotta, assenza di sutura, ottimo comfort intra e post-operatorio con una ottima accettazione da parte del paziente. Le prospettive sono rivolte alla terapia a bassa potenza o "biostimolazione" ed all'approfondimento su interazione laser e tessuti orali».


Parodontologia – Sulla rivalutazione del complesso trans mucoso nella riabilitazione impiantare, infine l’incontro “titanico” è tra Nitzan Bichacho dell’Università di Gerusalemme e Gerhard Seeberger speaker della Federazione Dentale Internazionale: si parla di adattamento ottimale dei tessuti.

Odontoiatria restaurativa – Last but not least, il corso pratico di protesi (Hands on di restaurativa clinica) a cura di Giacomo Derchi dell’Istituto Stomatologico Toscano-Ospedale Versilia, e di Enrico Manca dell’Università di Pisa, ripercorrerà passo passo gli aggiornamenti in fatto di nuove tecniche e materiali per rilevare le impronte in profesi fissa ed impiantare.

Simposi congiunti - Chia è un’occasione per ottenere fino a 36 crediti ECM; il sistema elettronico di segnalazione dei corsi consente di seguire le lezioni dall’inizio senza perdere possibilità. Venerdì 12 giugno torna di scena l’endodonzia, con i simposi congiunti AIO- (protagonisti Mario Lendini di Torino e Pio Bertani di Parma), con la conservativa con il simposio AIO- SIDOC (Francesco Mangani Roma Tor Vergata e Camillo D’Arcangelo Chieti). Valenza internazionale particolare ha il simposio tra AIO-SIDO, sulle determinanti culturali che condizionano gli interventi di ortodonzia da un continente all’altro, con Skander Elouze dell’Università di Monastir in Tunisia, Gian Piero Farronato di Milano e Silvia Allegrini di Pisa.

Letture magistrali - Un altro tema pratico – l’approccio soft tissue a cura di Giovanni Zucchelli di Bologna– per l’importanza rivestita diventa l’argomento di partenza oggetto di lettura magistrale alle 9 del venerdì 12. Nella seconda parte della mattinata del venerdì si parlerà di malattia parodontale e patologie sistemiche (P.Piero, Detroit), uso delle cellule staminali in implantologia (Mariam Margvelashvili Tbilisi) controllo computerizzato in anestesia locale (Mark Hockman), impianti corti ( Prof. Mauro Marincola), trattamenti estetici ed ultraconservativi (Pascal Magne Ginevra al pomeriggio) e malocclusioni (Renato Cocconi, Cagliari).

Note organizzative -Al sabato chiude una seconda lettura magistrale di Pascal Magne sui restauri adesivi anteriori e posteriori mentre per gli Igienisti dentali c’è un corso di comunicazione al paziente a cura delle ricercatrici Marta Botteon e Martina Scarazzato. Tutto resta a costi estremamente contenuti compatibili con i 200 euro di gennaio per chi si iscrive all’Associazione, scaricando il form al sito www.aio.it, compilandolo, inviandolo e ricevendo sul pc un codice a barre fast-pass che consentirà di scavalcare la fase di registrazione in segreteria. Per il soggiorno, info utili al sito http://congress2015.aio.it, anche qui costi bassi e Sardegna a portata di tempo libero e di sport, a un’ora da Milano Expo 2015.

Clicca qui per scoprire l' ESCLUSIVA OPPORTUNITA' DI ISCRIZIONE AI 3 GIORNI DI EVENTO, VALIDA FINO AL 15 MARZO

ISCRIVITI IN POCHI CLICK DAL SITO WEB http://congress2015.aio.it

PROGRAMMA COMPLETO SCARICABILE CLICCANDO QUI