Sono tre milioni i contribuenti interessati.
Gli studi di settore toccano 109 attivita’

ROMA- Esordio degli studi di settore per i professionisti con le dichiarazioni dei redditi 2001, relative al periodo d’imposta 2000.
La commissione ministeriale ha ieri dato il via libera a 25 nuovi studi di
settore per un complesso di 109 attivita’ che si aggiungono per un primo utilizzo a partire da quest’anno ai 18 studi per 27 attivita’ che erano
stati varati nello scorso novembre. In totale, dunque, i nuovi strumenti per l’accertamento riguardano ormai tre
milioni di contribuenti. L’operazione studi di settore coinvolgera’ per la prima volta i
professionisti. L’avvio sara’, tuttavia, solo sperimentale: nessun utilizzo automatico per i
nuovi strumenti ai fini dell’accertamento, ma la possibilita’ di far riferimento ai risultati soltanto come criteri di selezione per
l’attivita’ di verifica.

Contattaci

Utilizza il form sottostante per entrare in contatto con noi.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.





Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso