Tantissime iniziative in campo nelle prossime settimane in tutta Italia per la Sesta edizione della Giornata Mondiale per la promozione della Salute Orale (World Oral Health Day) che si celebra in tutto il mondo – 150 paesi – martedì 20 marzo. Da Pordenone a Palermo, nelle piazze e nei centri commerciali delle principali città italiane, ma anche nelle università’, nelle scuole e nelle ASL , i dentisti dell’Associazione – sindacato nazionale con 8 mila iscritti – incontreranno i cittadini per sensibilizzarli sulla prevenzione e sulle tecniche di igiene orale. A Roma gli odontoiatri si recheranno nelle scuole e nei giorni successivi offriranno visite gratuite in studio. In varie città della Sicilia e della Sardegna – Palermo, Messina, Catania e Sassari – le sedi AIO saranno in piazza in collaborazione con Associazione Italiana Studenti di Odontoiatria, mentre in Puglia in collaborazione con le Università le sedi faranno attività nelle Asl analogamente a quanto avverrà a Napoli.
 

Medicina del Sonno – Vista la vicinanza temporale con la Giornata Mondiale del Sonno di ieri 16 marzo, le manifestazioni del “World Ora Health Day” saranno anche occasione per parlare di ricerca e di patologie OSAS. «Una corretta prevenzione orale aiuta a tenere la patente di guida», ricorda Marzia Segù presidente della Società Italiana Medicina del Sonno Odontoiatrica SIMSO. «Da tempo infatti il documento viene sospeso a chi soffre di apnee notturne. L’odontoiatria è in grado di riconoscere le forme anatomiche del cavo orale e le mal occlusioni dei denti che possono indurre più facilmente al russamento, e le individua potenzialmente prima che il paziente esprima la patologia. Quindi può indirizzare in tempo utile verso stili di vita corretti, una prevenzione, forme di cura. .


Prevenzione – «Anche quest’anno  sotto i gazebo sarà possibile ricevere consigli sul corretto spazzolamento e su come tenere il piu a lungo sana la bocca, e tra le strade indicate c’è quella di non perdere mai contatto dal dentista», dice Fausto Fiorile Presidente AIO. Una corretta prevenzione, un accesso annuale per la pulizia dei denti, visite ravvicinate (il giusto), interventi tempestivi sulla carie e una dieta giusta allontanano nel tempo o addirittura evitano, un domani, la necessità della dentiera o dell’impianto». 

Bilanci precedenti – L'anno scorso il World Oral Health Day italiano è stato un successo riconosciuto da FDI, la Federazione Internazionale del Dentale che ha istituito la giornata – un milione di dentisti affiliati – con manifestazioni contemporanee in 40 piazze. E Associazione Italiana Odontoiatri ha chiesto al Ministero della Salute il patrocinio della Giornata. «Si è certi  di ripetere i numeri ottenuti che hanno portato a contattare oltre 10 mila cittadini “in campo aperto” e a visitarne o istruirne nelle scuole altrettanti, nell’arco di una settimana», dice Enrico Lai responsabile della Giornata per AIO. «E questo è un nostro orgoglio, essendo l’associazione che vanta tra le sue fila il Presidente Eletto FDI Dr. Gerhard K. Seeberger, il quale, negli anni scorsi si è speso personalmente per la riuscita di questo evento».

Contattaci

Utilizza il form sottostante per entrare in contatto con noi.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.





Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso