AIO News

10/09/2016

AIO NEWS: FOCUS SU FONDI INTEGRATIVI E CREDITI ECM INTERNAZIONALI


 


Il “dentista” costa 475 anno a famiglia e rappresenta la voce più alta di spesa sanitaria che gli italiani sostengono di tasca propria; è uno dei dati da cui parte la ricerca AIO Eurispes sull’assistenza odontoiatrica offerta dai fondi sanitari integrativi di imminente presentazione. L’Associazione si è affidata al prestigioso Istituto statistico per capire se i fondi integrativi stanno realmente aiutando i più poveri ad accedere alle cure odontoiatriche. Al Tg AIONews che torna con la sua terza edizione da oggi 10 settembre ne parla in un’intervista al Presidente AIO Pierluigi Delogu, il quale spiega anche perché l’Associazione è tradizionalmente perplessa sulle convenzioni dirette tra assicurazioni e odontoiatri. Tra le “chicche” della ricerca è la richiesta di un tavolo sindacati-casse sanitarie per trovare un modo di dare più prevenzione e più qualità nelle prestazioni dei fondi sanitari consentendo margini di autonomia adeguati per le scelte cliniche e tecniche del professionista.


Altro tema chiave affrontato da AIONews, i crediti ADA Cerp che AIO rilascia - riconosciuti dall’American Dental Accademy - e che verranno assegnati al Congresso di Chia in programma in Sardegna l'anno prossimo dal 15 al 17 giugno. Del meccanismo per cui i crediti assegnati da AIO in Italia sono validi per esercitare negli Stati Uniti ed altri paesi spiega tutto Giancarlo Couch il responsabile dell’Associazione per i rapporti con le Associazioni Odontoiatriche Usa.