Eventi terze parti

24/05/2014

SPE, A TORINO IL 7 GIUGNO TAVOLE INTERATTIVE E BIG PER UN UPTODATE IN ENDODONZIA


Impianti o terapia endodontica? Bisturi o guttaperca? In endodonzia esistono criteri di predicibilità? La detersione canalare evolve lentamente? Come risagomare i trattamenti canalari incongrui? Quanto fidarsi di un restauro post-endodontico diretto? Sono i quesiti pomeridiani al centro delle table clinics interattive che rappresentano un po’ il cuore della XI Giornata Endodontica organizzata dalla Sezione regionale piemontese (SPE) della Società Italiana di Endodonzia. Il corso - promosso anche sulla pagina face book di SPE http://www.endodonzia.it/news/xi-giornata-endodontica-regionale-spe-7-giugno-2014-2/- si terrà il 7 giugno a Torino all’International Training Centre ITC-ILO (viale Maestri del Lavoro 10, ore 9.00) e avrà per titolo “Endodonzia e pratica quotidiana, tavole cliniche interattive”. Obiettivo, un workshop pratico, legato con un fil rouge a temi di conservativa ed implantologia.


La mattina, invece, sarà dedicata a tre lectio magistralis che vedranno protagonisti alcuni top player della professione, magistrali nell’affiancare la ricerca applicata alla professione reale.


Due sessioni riguardano le “Scelte operative del dentista generico”, con relazioni di Mario Lendini ed Elio Berutti di Torino, presidenti Stefano Carossa presidente del corso di laurea dell’Università di Torino e Pio Bertani presidente nazionale SIE. Segue una sessione di mezzogiorno sulla rivoluzione nell’imaging vista “senza false illusioni”, con relazioni di Silvio Diego Bianchi e Damiano Pasqualini dell’Università di Torino, presieduta da Giulio Del Mastro presidente regionale Spe e Bartolo Bresciano, socio attivo. Al pomeriggio, appunto, le tavole cliniche suddivise in tre sessioni. «La formula è stata scelta in considerazione della ‘fame di apprendere con efficacia’ percepita fra i colleghi», dice Giulio Del Mastro (SPE). «Per questo i vari interventi saranno rivolti a gruppi ridotti di colleghi che potranno interagire meglio fra loro e con i vari team di esperti. Ad ogni punto interrogativo che poniamo corrisponde l’obbligo di dare una o più risposte che, integrate nella propria pratica, saranno utili ai colleghi e, di riflesso, agli sforzi profusi da noi e dalle aziende che ci supportano».


Il corso è gratuito per i soci della Società Italiana di Endodonzia e per gli studenti, 50 euro per i soci ANDI e AIO e 70 euro (Iva compresa) per gli altri odontoiatri. E’ previsto un servizio di baby sitting.


http://www.aio.it/public/uploads/2014/05/1401187903_SPE_7_Giugno_2014