Norme fiscali e tributarie

23/06/2011

Siete mamme o papà odontoiatri?

SIETE MAMME O PAPA´ ODONTOIATRI?

Siete liberi professionisti, lavoratori autonomi o titolari di impresa e desiderate migliorare l´equilibrio tra vita privata e vita professionale?

La Commissione Pari Opportunità dell´OMCeO di Torino rende noto che, grazie alla Legge 8 marzo 2000, n. 53, in tema di "Disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città", potreste avere l´opportunità di ottenere un contributo a fondo perduto (fino ad un massimo di EUR 35.000) - utile all´inserimento di una figura di sostituzione parziale o totale - periodo di 12 mesi (anche frazionabili su un arco temporale di 24 mesi).

COSA PREVEDE LA LEGGE IN PRATICA?

Il nuovo avviso, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia, pubblicato il 20 Maggio 2011, prevede la richiesta di un contributo per la sostituzione del titolare di impresa (individuale e collettiva), del libero professionista e del lavoratore autonomo con esigenze di cura di figli minori (fino a 18 anni di età), sia attraverso l'instaurazione di un rapporto di lavoro autonomo, sia dipendente. La sostituzione, infatti, può comportare sia l'introduzione di una nuova risorsa che l'incremento dell'impegno orario di un dipendente impiegato a tempo parziale.

Un punteggio addizionale viene previsto in presenza di figli fino 3 anni di età ovvero in presenza di particolari carichi di cura.

Tra i soggetti finanziabili, inoltre, sono soddisfatti in via prioritaria coloro la cui media del reddito imponibile dichiarato negli ultimi due anni antecedenti la domanda, non sia superiore a EUR 70.000.

Il prossimo bando è in scadenza il 13 luglio 2011 ma sono previste date ulteriori; per maggiori informazioni può essere contattata l´agenzia About Job, in grado di operare su tutta Italia e che da circa 10 anni si occupa della consulenza e della presentazione delle proposte progettuali, offrendo inoltre supporto per la preliminare analisi dei fabbisogni, per lo studio di fattibilità del progetto e per tutte le fasi successive (progettazione, presentazione, realizzazione, gestione e chiusura). La stessa agenzia, in qualità di società di ricerca e selezione del personale, è anche in grado di dare supporto nella definizione e nell´individuazione del miglior profilo in grado di poter ricoprire il ruolo della figura di totale o parziale sostituzione.

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dipartimento per le politiche della famiglia

"...sono soggetti ammessi a finanziamento, lavoratori autonomi, inclusi i liberi professionisti...

...in ogni caso, deve trattarsi di soggetti che abbiano esigenze di conciliazione legate alla genitorialità: in analogia con quanto avviene per i lavoratori dipendenti in occasione dei congedi di maternità, paternità e parentali, cui fa riferimento l´articolo 9 della L. 53/2000, si tratta di soggetti che abbiano figli minori fino ad otto anni di età (ovvero di qualunque età, entro otto anni dall´ingresso degli stessi in famiglia, e comunque non oltre il raggiungimento della maggiore età, se in affidamento o adozione, nazionale o

internazionale) - con priorità per coloro che abbiano figli di età inferiore ad un anno o che sopportino particolari carichi di cura della prole (es. handicap, famiglie numerose o monoparentali, ecc.)

...La durata massima delle azioni è di 24 mesi."

Riferimenti per info:

Dr.ssa Sabina Rosso About Job C.so Tassoni 79/4 10143 Torino Tel: 011.7497572

Fax: 011.7506343

sabina.rosso@aboutjob.it

www.aboutjob.it

per eventuale consulenza fiscale

Dr. Umberto Terzuolo

Studio Terzuolo-Brunero & Associati Corso Tassoni 31/A 10143 Torino Tel: 011.7716880

Fax: 011.7778669

umberto.terzuolo@studioterzuolobrunero.it

Carmen Rosso

carmen.rosso@aio.it

Membro AIO della Commissione Pari Opportunità all´OMCEO di Torino