Notizie

01/02/2013

SGRAVI E LOTTA AGLI ABUSIVI PER SOSTENERE L'ASSISTENZA ODONTOIATRICA

Lotta all´abusivismo e misure che riavvicinino i cittadini al dentista. Nell´imminenza delle elezioni, è quanto il mondo odontoiatrico chiede al prossimo governo, quale che sia l´indirizzo politico. Le richieste arrivano dai sindacati Associazione Italiana Odontoiatri- Aio e Associazione Nazionale Dentisti Italiani - Andi, e saranno ribadite in un confronto in programma il prossimo 13 febbraio a Roma all´Hotel Nazionale (ore 10 in Sala Cristallo, a piazza Montecitorio). L´incontro - dal titolo: "Sostenere la salute degli italiani: odontoiatria e politica insieme per un modello di assistenza organizzato ed efficace" - è indetto dal Tavolo del Dentale", organismo che riunisce tutte le associazioni dei professionisti della filiera odontoiatrica. I politici esporranno i modelli di cura che i rispettivi schieramenti propongono e diranno che cosa a loro avviso può fare la professione per l´attuale momento di crisi, in cui gli italiani rinunciano persino alle cure sostenute in parte dal servizio sanitario. In campo odontoiatrico, dove tutta la spesa grava sulle spalle del cittadino, e l´erogazione delle prestazioni è affidata all´efficienza e all´onestà di 58 mila professionisti, va ancora peggio.

«Per migliorare, o più realisticamente mantenere gli attuali livelli di assistenza odontoiatrica - dettaglia Pierluigi Delogu, presidente AIO- lo stato a nostro avviso dovrebbe perseguire tre obiettivi. Primo, la lotta all´abusivismo. Secondo, la deducibilità delle spese sanitarie odontoiatriche sostenute dai pazienti, almeno quelle per la prevenzione: se quest´ultima saltasse, peggiorerebbero le condizioni cliniche dei cittadini e i costi sostenuti. Infine, si pensi a benefici fiscali per il dentista che investe in nuove attrezzature».

I lavori del convegno saranno ripresi e diffusi sui principali siti informativi di settore.

Ufficio stampa AIO