Events

26/12/2012

Regione Lazio, si riaprono i termini. AIO una vittoria!

L'incontro del 18 dicembre con il Commissario ad Acta E. Bondi e i dirigenti dell'ufficio Autorizzazione, a seguito della manifestazione organizzata da AIO Lazio davanti alla Regione Lazio, ha portato i risultati sperati. Il 24 dicembre il Commissario ad Acta ha firmato il decreto UD 000437 dove permette ai  Colleghi che non si sono ancora pre-registrati di farlo entro il 18 gennaio e a tutti di inserire i documenti in piattaforma entro il 31 gennaio 2013 (e non entro il 31 dicembre 2012).Voglio ringraziare i Colleghi che a fianco a me sono stati presenti il 18 dicembre, il Commissario ad Acta E. Bondi e i dirigenti dell'ufficio Autorizzazione, nelle persone della Dott.ssa M. Cipriani e Dott. E. Bongiovanni, i quali dopo le nostre richieste hanno contribuito e realizzato il nuovo decreto.Questo permetterà a circa 180 studi odontoiatrici di non chiudere il 31 dicembre, ma di proseguire la loro attività di libera professione, e, quindi, farà si che circa 500 cittadini/professionisti non perdano il loro lavoro.Ringraziamo per la fattiva presenza, anche, il Dott. Brunello Pollifrone Presidente CAO Roma, che si è unito ai nostri sforzi ed è venuto con noi a discutere con i vertici della Sanità Regionale.Vale la pena sottolineare come AIO sia stata l'unica sigla sindacale che abbia condotto le trattative in difesa della libera professione con la Regione Lazio da marzo in poi.

AIO=informazione e difesa della professione

Giovanni Migliano

Presidente AIO Lazio