Regione

27/11/2017

OLTRE SEICENTO PRESENZE CON RECORD DI STUDENTI E ACCREDITATI, IL SIMPOSIO AIO SARDEGNA SUPERA LE ATTESE


Seicento presenze complessive, con centoundici discenti che hanno conseguito crediti Ecm nella giornata di venerdì e 145 accreditati il sabato, oltre che dieci studenti di master tra i partecipanti, e ancora: 47 ortodontisti, 41 igienisti e 70 assistenti al riunito. Sono questi i numeri lusinghieri del Simposio di Associazione Italiana Odontoiatri in Sardegna tenuto a Cagliari (T Hotel) venerdì e sabato scorso; una full immersion nel mondo del digitale ma anche in endodonzia ed ortodonzia. Ma non è finita qui. Tra le presenze bisogna contare i giovani, e cioè: 105 studenti di odontoiatria presenti tra venerdì (40) e sabato (65), nonché 15 studenti di igiene dentale e 12 studenti ASO. Aggiungiamoci 10 ospiti, uno staff di 12 persone e 40 espositori  delle 20 aziende sponsor: dopo il grande congresso internazionale di Chia dello scorso giugno, la Sardegna si conferma isola-oasi per l’Odontoiatria, e il Simposio AIO giunto alla sedicesima edizione sotto l’attenta organizzazione di Enrico Lai non tradisce le attese. Importanti interventi nella giornata inaugurale, introdotti dal Presidente Regionale Luca Pilia, del Presidente eletto Fdi Gerhard Konrad Seeberger, del Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri Raimondo Ibba, dalla Dr. Gloria Denotti per l’Università di Cagliari, e dal consigliere regionale Paolo Zedda, mentre la giornata di Sabato e’ stata aperta dai Presidenti di Cagliari e Sassari Francesco Orru e Nicolas Arnould, dal Presidente Cao Cagliari Stefano Dessi e dal Presidente  AISO Fabio Donaera.