EVENTI

15/09/2016

INDAGINE AIO-EURISPES SUI FONDI INTEGRATIVI DI SCENA IL 22 SETTEMBRE A ROMA


 


Siano integrativi o sostitutivi, nell’idea del legislatore, i Fondi che mediano la spesa sanitaria privata avrebbero dovuto coprire al posto del Servizio sanitario nazionale le prestazioni che restano a carico dei cittadini. In realtà l’offerta di prestazioni odontoiatriche non vive un boom. Mentre il fondo sanitario nazionale da qualche anno supera stabilmente la quota di 110 miliardi di euro annui - incidendo per un settimo sul bilancio complessivo dello Stato - la spesa sanitaria privata degli italiani ammonta a un terzo: 33 miliardi. Di questi solo un terzo sono mediati da forme assicurative. Le prestazioni odontoiatriche restano in gran parte a carico della spesa diretta del cittadino (“out of pocket”).


Questo a dispetto della legge Bindi che nel 1999 introduceva, con i fondi integrativi, nuovi sistemi di finanziamento della spesa sanitaria per ovviare all’arretramento del Ssn sulle prestazioni offerte ai cittadini, giustificato da esigenze economiche.


Associazione Italiana Odontoiatri e l’Istituto di ricerca Eurispes hanno realizzato in collaborazione l’indagine "l'Assistenza Integrativa in Odontoiatria", che pesa ruolo e aspettative dei Fondi Integrativi con riguardo alla spesa sostenuta dagli italiani per l’Odontoiatria, la prima indagine di questo tipo, con interviste ai protagonisti: Fondi integrativi, mutue ed assicurazioni. La presentazione dello studio, con statistiche ed elaborazioni sull'offerta odontoiatrica pubblica e privata in Italia e all'estero, avverrà a Roma giovedì 22 settembre p.v. Palazzo Passarini Falletti in via Panisperna 207 dalle 10.30 alle 12.30.


Per info sull’evento, pubblichiamo l’annuncio di seguito.