Congresso Politico

14/11/2015

FONDI INTEGRATIVI: AL CONGRESSO AIO DENTISTI ED ESPERTI DI SANITA' A CONFRONTO


 


Dentisti italiani al bivio dei fondi integrativi: accettare la logica del convenzionamento anche se prevede un contenimento dei costi? privilegiare convenzioni dirette o indirette? come stabilire se una tariffa è troppo bassa se la legge Bersani vieta alle professioni medica e odontoiatrica di fissare tariffe di riferimento?


Proprio mentre il Consiglio di Stato si pronuncia una volta per tutte sulla sanzione inferta dall’Antitrust agli Ordini di Medici e Odontoiatri per aver difeso il controllo preventivo sulle forme di pubblicità messe in atto dagli iscritti (e sulle prestazioni a “prezzi stracciati”), Associazione Italiana Odontoiatri tiene il V Congresso politico a Roma il 21 novembre ’15 all’ex Sede Enpam in Via Torino 38 (ore 9.00-14.00) con rappresentanti delle Istituzioni, della Professione, del mondo Odontoiatrico. L’evento ospiterà le testimonianze della Fédération Dentaire Internationale, dell’Associazione Italiana Studenti Odontoiatria, ma soprattutto di due grandi fondi di assistenza sanitaria integrativa – Casagit e la mutua odontoiatrica del Land Nordreno Westfalia in Germania - e dell’Enpam che nel 2016 entrerà nel mercato. Ma il “clou” è forse rappresentato dalla presenza di due esperti delle politiche del Servizio sanitario nazionale. Da una parte Ivan Cavicchi, docente di Sociologia dell’Organizzazione Sanitaria e Filosofia della Medicina all’Università di Tor Vergata, Roma; Cavicchi è “libero pensatore”, giornalista (direttore della rivista Keiron) e ha rilasciato numerosi interventi “forti” nel dibattito sull’appropriatezza recentemente innescato dal decreto Lorenzin volto a contingentare le prescrizioni di esami specialistici. Con la sua lettura magistrale introdurrà il problema della sopravvivenza del modello libero-professionale in un contesto dove cambiano i “terzi paganti”.


L’altro grande esperto di Ssn invitato è Guido Broich, docente di Organizzazione sanitaria al Corso di specializzazione in Medicina Legale dell’Università di Ferrara, che tirerà le somme degli interventi riservati ai Fondi integrativi. Dell’avvocato Maria Maddalena Giungato, del commercialisti Alessandro ed Umberto Terzuolo e del Segretario AIO Angelo Raffaele Sodano gli interventi “a valle” che preluderanno al dibattito sulla fattiibilità di un documento politico di svolta sulla sostenibilità –per tutte le parti, paziente, dentista e sistema sanità – di scenari di spesa odontoiatrica mediata da mutue e forme assicurative.