Etica e Comportamento

04/04/2014

DISEGNO DI LEGGE ANTIABUSIVI, UN OTTIMO PASSO: ORA BISOGNA COMBATTERE L'ABUSIVISMO CHE SI CELA SOTTO FORME SOCIETARIE


 


L'approvazione in Senato del disegno di legge 471 sull'abusivismo rappresenta, finalmente, il riconoscimento della gravità del fenomeno dell'abusivismo come rischio diretto per la salvaguardia della salute dei pazienti. E' tanto più importante in quanto si rivolge direttamente agli ambiti professionali protetti, quelli dove il rapporto con l'utenza va preservato prioritariamente.


Come presidente di Associazione Italiana Odontoiatri non posso che rimarcare come negli anni la posizione di tutto il sindacato e dei miei predecessori sul tema abusivismo sia stata determinata e decisa, abbiamo sempre puntato l'indice contro abusivismi e prestanomismo, senza mai deflettere.


Adesso però arriva il momento di guardare oltre e AIO lancia un dibattito: altre forme di abusivismo sono presenti secondo noi, questo è solo un primo passo per andare a regolamentare il settore della sanità odontoiatrica che - ad esempio - attraverso varie forme societarie viene ad erogare prestazioni talora dietro il controllo di figure non mediche né odontoiatriche.


L'approvazione definitiva del disegno di legge alla camera, che auspichiamo imminente e fedele al testo licenziato in senato, ci darà l'occasione per tirare fuori altre forme di regolamentazione su materie che oggi lasciano dubbi interpretativi e spianano la strada a forme di assistenza gestite da figure non professionalmente titolate.