Culturale

02/02/2015

DAI CORSI AIO CAMPANIA E AIO SICILIA I CONTENUTI PER TRASFORMARE IL DENTISTA IN SENTINELLA DELLA PREVENZIONE


 


Grande successo per i congressi regionali di Associazione Italiana Odontoiatri: AIO Sicilia ad Agrigento coordinato dal dottor Fausto Armenio  e AIO Campania a Napoli coordinato dal dottor Pasquale Comentale, a fine gennaio hanno coinvolto 250 discenti, inaugurando i nuovi contenuti della futura formazione degli Odontoiatri sentinella. Questi ultimi, nel progetto che AIO presenterà al World Oral Health Day a Roma il 20 marzo prossimo, su base volontaria avvieranno monitoraggi dello stato di salute della popolazione sul territorio, da convogliare poi in un unico progetto nazionale. «A Napoli abbiamo iniziato ad addestrare i primi formatori mentre ad Agrigento abbiamo allargato il campo ai temi comuni con i colleghi Odontoiatri della Sanità pubblica, nonché con Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta», afferma il vicepresidente AIO Fausto Fiorile»


 


Alla presentazione del WOHD a Roma il 20 marzo, AIO dettaglierà il progetto “Odontoiatri sentinella” a istituzioni ed associazioni professionali. Dice il Presidente AIO Pierluigi Delogu:«I nostri corsi si sono arricchiti negli ultimi anni. Da una parte ci sono le Linee Guida di Prevenzione del Ministero della Salute del 2012-2014; quindi, le Indicazioni per la promozione della salute orale nelle scuole secondarie che ci aiuteranno a espletare il nostro compito di identificare gli effetti collaterali sia di fumo alcol stupefacenti sia del piercing e dei disturbi del comportamento alimentare; terza linea è la ricerca epidemiologica: AIO potenzierà la produzione di dati sulle condizioni orali dei pazienti, con nozioni adeguate per raccogliere numeri e ad elaborarli ».Grande successo per i congressi regionali di Associazione Italiana Odontoiatri: AIO Sicilia ad Agrigento coordinato dal dottor Fausto Armenio  e AIO Campania a Napoli coordinato dal dottor Pasquale Comentale, a fine gennaio hanno coinvolto 250 discenti, inaugurando i nuovi contenuti della futura formazione degli Odontoiatri sentinella. Questi ultimi, nel progetto che AIO presenterà al World Oral Health Day a Roma il 20 marzo prossimo, su base volontaria avvieranno monitoraggi dello stato di salute della popolazione sul territorio, da convogliare poi in un unico progetto nazionale. «A Napoli abbiamo iniziato ad addestrare i primi formatori mentre ad Agrigento abbiamo allargato il campo ai temi comuni con i colleghi Odontoiatri della Sanità pubblica, nonché con Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta», afferma il vicepresidente AIO Fausto Fiorile»


Alla presentazione del WOHD a Roma il 20 marzo, AIO dettaglierà il progetto “Odontoiatri sentinella” a istituzioni ed associazioni professionali. Dice il Presidente AIO Pierluigi Delogu:«I nostri corsi si sono arricchiti negli ultimi anni. Da una parte ci sono le Linee Guida di Prevenzione del Ministero della Salute del 2012-2014; quindi, le Indicazioni per la promozione della salute orale nelle scuole secondarie che ci aiuteranno a espletare il nostro compito di identificare gli effetti collaterali sia di fumo alcol stupefacenti sia del piercing e dei disturbi del comportamento alimentare; terza linea è la ricerca epidemiologica: AIO potenzierà la produzione di dati sulle condizioni orali dei pazienti, con nozioni adeguate per raccogliere numeri e ad elaborarli ».