Caricamento Eventi

Luogo

Ordine Dei Medici Via N. Sauro,31 73100 Lecce (LE)

Organizzatore

AIO LECCE
Telefono:
+39 3404834894
Email:
segreteria@aiolecce.it
Sito web:
segreteria@aiolecce.it
7 Crediti ECM

ABSTRACT

Impronte , registrazioni , archi facciali, fotografie ??.. sono solo alcune delle informazioni che clinico e tecnico debbono scambiarsi per la realizzazione di una corretta riabilitazione protesica .
Di conseguenza  solo attraverso un Piano di trattamento corretto e con passaggi codificati ( modelli studio, cerature diagnostiche, mock-up, chirurgia, impronte, ecc?? ecc?..) si potranno ottenere risultati predicibili sia per la parte tecnica che clinica.
Per ottenere ciò risulta indispensabile l’utilizzo di strumentazioni idonee che insieme ai materiali di nuova generazione ( disilicato di litio ) consentono agli odontotecnici di operare con tecniche sicure e codificate per il raggiungimento di risultati estetici e funzionali sempre migliori e agli odontoiatri grazie alle preparazioni programmate e alla cementazione adesiva di conferire una robustezza finale ai manufatti impensabile fino a pochi anni fa .
I relatori vogliono quindi dimostrare che attraverso un protocollo rigido ma semplificato si possono ottenere degli ottimi risultati alla portata di tutti con grande soddisfazione sia da parte degli operatori che dei pazienti.
Il bruxismo è un fenomeno sempre più diffuso: secondo la letteratura internazionale più autorevole interessa, nelle sue varie forme,  circa il 30% della popolazione.
Il trattamento del paziente bruxista rappresenta una sfida particolarmente insidiosa per il dentista. Per cominciare si pone il problema della diagnosi differenziale: diversi agenti, a parte ovviamente la carie, sono in grado di provocare danni ai tessuti duri del dente, quindi riconoscere l’agente eziologico è fondamentale per impostare la corretta terapia. La prima parte della relazione sarà dedicata alla diagnosi del bruxismo e alla diagnosi differenziale.
L’approccio alla riabilitazione estetica e funzionale del paziente gravemente bruxista comporta quasi sempre il ricorso a un aumento più o meno marcato della DVO. Stabilire la corretta entità di tale aumento non è semplice, in quanto non esistono parametri di riferimento oggettivi o tecniche strumentali in grado di individuare la necessaria quantità di rialzo occlusale. La posizione di riferimento in questi casi, non avendo la possibilità di utilizzare la Massima Intercuspidazione del paziente, è la Relazione Centrica, che è ripetibile, duplicabile e trasferibile in articolatore. Trattandosi di una posizione articolare, il prerequisito fondamentale per poterla utilizzare è che l’ATM sia sana.
Nell’impostazione del piano di trattamento protesico per un paziente bruxista si deve considerare che molti fattori di rischio (per esempio: denti devitalizzati, restauri pre-protesici, rapporto corona/radice, numero e dimensioni impianti, ecc.) sono amplificati dalle cosiddette parafunzioni: è quindi necessario procedere con grande cautela valutando con maggior severità i suddetti fattori di rischio per non esporsi a fallimenti precoci.
La strategia restaurativa nei casi complessi prevede: ricerca della posizione che consenta la riabilitazione, verifica della correttezza della posizione mediante una fase gestita con protesi provvisorie, realizzazione di protesi definitive secondo uno schema occlusale di agevole realizzazione tecnica e controllo clinico.
Grande importanza riveste inoltre la scelta del materiale per la ricostruzione protesica, in quanto i carichi da sostenere potrebbero essere elevati e non è detto che tutti i materiali oggi disponibili siano in grado di farlo.
Il protocollo di mantenimento, oltre all’applicazione di un bite protettivo, dovrebbe sempre prevedere un monitoraggio continuo dell’attività “parafunzionale” del paziente.

 

PROGRAMMA

8.30 registrazione
9.00 – 12.00
– Il dialogo tra Studio e laboratorio: vera essenza per il successo Estetico e Funzionale in protesi.
12.00 – 13.00
13.00 – 17.00
IL TRATTAMENTO PROTESICO DEL PAZIENTE BRUXISTA: INDICAZIONI E STRATEGIE OPERATIVE

 

DOTTOR CARBONCINI FABIO

Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria a Siena nel 1985
Esercita attività libero-professionale in campo protesico-restaurativo , implantoprotesico e chirurgico.
Relatore su argomenti protesici e implantari in corsi e congressi nazionali e internazionali
Professore a contratto in protesi e gnatologia presso il Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria dell’Università di Siena
Vice direttore dell’International Master in Prosthodontic Sciences presso lo stesso Ateneo.
Co-autore di articoli scientifici su argomenti di carattere protesico pubblicati su riviste internazionali.
Co-autore del libro “Il Bruxismo nella clinica Odontoiatrica”, 2015 Quintessenza Ed., del dott. Daniele Manfredini
Socio Attivo AIOP dal 2003
Presidente AIOP nel biennio 2015-2016.
Presidente della attuale Commissione Accettazione Soci Attivi dell’ AIOP

 

DOTTOR PRADELLA SANDRO

Si diploma odontotecnico nel 1978 presso lo I.A.S.A. di Bologna.
Esercita la professione di odontotecnico fino al 1992 con particolare attenzione per la protesi fissa e mobile. In questo periodo segue i corsi dei maggiori autori Italiani ed Esteri per entrambe le tematiche ed è relatore di argomenti inerenti la protesi mobile e la protesi fissa, autore di una pubblicazione sull’utilizzo delle resine composite termopolimerizzabili in protesi fissa.
Nel 1990 viene ammesso al Corso di laurea in Odontoiatria e Protesi, presso l’Università di Verona, dove si laurea nel 1995 con il massimo dei voti e la lode. Dopo la laurea amplia le proprie conoscenze partecipando a numerosi corsi di aggiornamento e congressi sia in Italia che all’estero.
Attualmente esercita la libera professione a Curtatone in provincia di Mantova,dove si occupa prevalentemente di Odontoiatria Conservativa e Protesica, con particolare riguardo alle tecniche adesive e alle soluzioni protesiche prive di metallo.
E’ socio attivo dell’ Accademia Italiana di Conservativa ed ha pubblicato articoli inerenti al tema dei materiali adesivi in conservativa e delle protesi adesive senza metallo.
 

DOTTOR NANNINI CLAUDIO

Gestisce il proprio Laboratorio a Modena in Via Giardini 60 con 4 collaboratori:
Luca, Elvir,Roberto e Luisa.
È socio Antlo dal 1985, è Relatore dal 1988 e fa parte della Consulta dei Relatori ANTLO
Fa parte dei Comitati Scientifici delle riviste “Dental Dialogue” e “Quintessenza”.
Ha partecipato, in qualità di Relatore, a numerose manifestazioni nazionali e internazionali e in particolare al Congresso AMICI di BRUGG  del 2005 ha eseguito il Corso pre-congressuale insieme al Dr. Cuman e al Prof. Slavicek.
Ha scritto vari articoli su riviste a carattere Nazionale e Internazionale quali:
“Il Laboratorio Odontotecnico” ? ” RTD – SICED ” ? ” Dental Dialogue” ? Teamwork”
(chiedere info per scaricare gli articoli)
È autore con il collega Baldin e i dottori Cuman e Masnata, del libro ” La protesi totale  secondo Slavicek” editore Teamwork  media
E’ di recente pubblicazione il nuovo libro ” AESTHETIC e FUNCTION” editore Teamwork   media
Tiene in modo continuativo, da anni, Corsi per MEDICI E TECNICI sull’Estetica e Funzione in relazione alla Gnatologia e sulle Tecniche PRESS con disilicato di litio.
 

DOTTOR PETRENI STEFANO

Diplomato in Odontotecnica presso l’Istituto Tecnico Professionale di Piscille Perugia nel 1983. Segue un percorso decennale di formazione in Protesi Fissa a Porta Mascarella diretto dal Dott. Gianfranco di Febo, dal Dott. M. Fuzzi e dal Sig. Roberto Bonfiglioli. Frequenta Corsi Master di Estetica con Willi Geller a Zurigo e a Montreaux con Michel Magne. Si specializza presso il Laboratorio di Ernest A. Hegenbarth nell’utilizzo della Ziconia ? Ceramica. Socio attivo AIOP e Dirigente della Sessione Odontotecnici negli anni 2011- 2012. Docente al Corso di Protesi fissa AIOP dal 2012. Docente all’International Master in Prosthodontic Sciences per l’anno 2017-2018 presso l’Università degli Studi di Siena. Autore e co-autore di pubblicazioni in ambito protesico.

Maggiori informazioni sull'evento

Utilizza il form sottostante per richiedere maggiori dettagli all'organizzatore del corso.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.






Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *

Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:

Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso