Caricamento Eventi

Luogo

Villaverde Hotel
Via Delle Acacie,1 33034 Fagagna (UD) + Google Maps

Organizzatore

AIO PORDEDONE
Telefono:
+39 3396520397
16 Crediti ECM

ABSTRACT
Giornata 1
Solo un’attenta raccolta dei dati anamnestici, clinici e radiografici che portano alla compilazione di una cartella clinica completa può consentire di valutare la prognosi di un dente parodontalmente coinvolto e di pianificare un progetto di trattamento e riabilitazione razionale. La decisione di estrarre o meno un dente gravemente compromesso deve passare attraverso un’analisi attenta di tutte le opzioni terapeutiche, considerando il rapporto costo-beneficio. I costi devono essere valutati sia da un punto di vista economico come biologico, mentre i benefici devono essere valutati basandosi sull’evidenza scientifica e su una realistica valutazione della propria esperienza clinica. A monte del processo decisionale è opportuno, nei casi complessi, avere un piano di trattamento e di riabilitazione chiaro, che consenta una valutazione strategica degli elementi compromessi per aiutare il processo decisionale. Solo dopo il completamento di questo processo si dovrà valutare la procedura terapeutica più opportuna per cambiare in senso positivo la prognosi di un dente compromesso valutando attentamente le probabilità di successo e i fattori di rischio coinvolti.

Giornata 2
La terapia non-chirurgica accompagnata da un attenta igiene sopra-gengivale domiciliare da parte del paziente rappresenta una fase essenziale per ottenere il controllo dell’infezione parodontale. L’approccio tradizionale a quadrante rappresenta ancora lo standard per quel che riguarda il trattamento non-chirurgico, ma negli ultimi anni sono stati proposti protocolli di trattamento volti ad ottimizzare il rapporto costo-beneficio di queste terapie, riducendo in alcuni casi il numero di sessioni necessarie oppure il tempo di trattamento. Una valutazione attenta delle caratteristiche iniziali del paziente ed una conoscenza approfondita dei potenziali risultati clinici dei diversi approcci, come si evincono dalla letteratura, possono aiutare a prendere le decisioni pi? corrette per ogni paziente. La chirurgia parodontale nelle sue diverse applicazioni contribuisce efficacemente al raggiungimento degli obiettivi a condizione che le indicazioni siano individuate in maniera corretta.
PROGRAMMA
1a GIORNATA:   Venerdì 27 marzo 2020
Anatomia e istologia dei tessuti parodontali
Eziopatogenesi della malattia parodontale e cenni di microbiologia ed epidemiologia
Orario inizio: 9.00-orario fine: 11.00
Pausa caffè
Nuova classificazione della malattia parodontale e peri-implantare
Raccolta e significato dei dati clinici
Orario inizio: 11.30-orario fine: 13.00
pausa pranzo
Esercitazione pratica: pianificazione di un caso clinico
orario inizio: 14.30-orario fine: 15.30
Il controllo dell’infezione sopra-gengivale
orario inizio: 15.30-orario fine: 17.30
L’organizzazione dello studio nel trattamento dei pazienti parodontali
orario inizio: 17.30   orario fine: 18.30

La terapia parodontale nella pratica quotidiana
2a GIORNATA: sabato 28 marzo 2020
Orario inizio: 09.00-orario fine: 11.00
La terapia parodontale non-chirurgica: potenzialità e sviluppi
Pausa caffè
Il laser nella terapia parodontale
Esercitazione pratica: pianificazione di un caso clinico
Orario inizio: 11.30-orario fine: 13.00
Pranzo
La chirurgia parodontale: basi teoriche e principi tecnici
Orario inizio: 14.30-orario fine: 15.30
Difetti angolari ossei parodontali: eziologia e trattamento. Principi sulla rigenerazione parodontale
Orario inizio: 15.30-orario fine: 16.30
La gestione del paziente chirugico
Orario inizio: 16.30-orario fine: 17.30
La terapia di Supporto
Orario inizio: 17.30-orario fine: 18.30
DOTTOR TOMASI
Cristiano Tomasi DDS MSc PhD
Specialista in Parodontologia Clinica
Dr. Tomasi Cristiano, Associate Professor presso il dipartimento di Parodontologia dell’Università di Goteborg.
Laureato con Lode in odontoiatria e p.d. nel 1991 presso l’Università di Verona.
Specializzato in Parodontologia clinica nel 2002 presso l’Università di Goteborg, Svezia.
Ha conseguito il titolo di Master of Science nel 2003 presso la stessa Università.
Nel 2005 ha vinto il primo premio europeo EFP per la ricerca parodontale riservato a specialisti presso scuole riconosciute dalla EFP (European Federation of Periodontology).
Nel 2007 ha vinto il primo premio per la ricerca della ScSP (Scandinavian Society of Periodontology) a Stoccolma.
Ha conseguito il dottorato di ricerca (PhD) nel 2007 presso l’Università di Goteborg, Svezia.
Professore a contratto in parodontologia presso l’Università di Padova. Socio attivo della SIO e della SIdP.
Ha pubblicato numerosi articoli ad argomento parodontale ed implantare su riviste internazionali peer reviewed.
Dal 1992 lavora nel proprio studio odontoiatrico in Trento, dove si occupa esclusivamente di parodontologia, piccola chirurgia orale e terapia implantare.

Maggiori informazioni sull'evento

Utilizza il form sottostante per richiedere maggiori dettagli all'organizzatore del corso.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.






Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *

Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:

Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso