Da Nord a Sud, nelle grandi città e nelle Isole, dal Friuli al Piemonte, sta decollando in questi mesi negli studi il Contratto dedicato al Personale dello Studio Odontoiatrico. Un documento nato un anno fa da un accordo firmato da Associazione Italiana Odontoiatri con la confederazione dei datori di lavoro CIFA e con Confsal-Fials, ma al quale AIO lavora da otto anni. «Si tratta del primo ed unico Contratto in Italia specifico per gli Assistenti di Studio oltre che per le figure del team operanti in uno studio guidato da un Professionista Odontoiatra», afferma il Presidente AIO Fausto Fiorile».

I numeri e gli aspetti del testo saranno trattati con consulenti del lavoro ed esponenti delle Parti sociali, nonché delle Professioni del Team Odontoiatrico sabato 24 novembre a Roma al VIII Congresso Politico AIO, dal titolo “Il contratto di lavoro negli studi odontoiatrici: figure e inquadramenti”, in programma dalle 9 alle 13.30 all’ex sede Enpam in via Torino 28. Sono invitati il Ministro della Salute Onorevole Giulia Grillo e il Ministro del Lavoro Onorevole Luigi Di Maio.

«Particolare rilievo sarà dedicato all’inquadramento dell’Assistente che oggi ha un profilo e una formazione specifici, elaborati dalla Conferenza stato regioni e approvati nella prima parte dell’anno. Il profilo – spiega il past president AIO Pierluigi Delogu, ideatore del Congresso –menziona esplicitamente nelle premesse l’accordo tra AIO-CIFA per la parte datoriale e Confsal-Fials per la dipendenza».

«Il nuovo inquadramento – continua Fiorile – prevede istituti capaci di contemperare flessibilità e crescita economica dei Lavoratori. Vorrei ricordare il regime del Primo impiego: personale privo di esperienza specifica indipendentemente dall’età può essere inquadrato nel VI livello per 24 mesi e al termine del periodo che comporta un programma di formazione gli è garantita una progressione ai livelli superiori in ragione delle competenze acquisite e della capacità di operare in autonomia.

Altro regime peculiare è il Reimpiego, che consente il rientro del mondo del lavoro a over 50 e lavoratrici prive di contratto da 24 mesi, previo percorso formativo obbligatorio. Il CCNL Aio-Cifa-Confsal Fials contiene poi misure di flessibilità vantaggiose per datore di lavoro e lavoratore ed un Fondo, Fonarcom, che consente di finanziare la formazione svolta verso i dipendenti. Infine, un fondo sanitario integrativo ed un Welfare innovativo». Aggiunge Delogu: «E’ prevista anche la possibilità di assumere Colleghi Odontoiatri, oltre che qualsiasi altra figura di ausilio all’attività del professionista. Vi dedicheremo la seconda parte del congresso, quella subito successiva all’inquadramento. Seguirà la tavola rotonda diretta a recepire le osservazioni dei rappresentanti associativi e del mondo del lavoro».

Se vuoi maggiori informazioni sul contratto di lavoro degli Assistenti di Studio Odontoiatrico manda una mail completa di nome, cognome, recapito telefonico ad: areaccnl@cifaitalia.it e sarai tempestivamente contattato dal nostro consulente del lavoro.

Contattaci

Utilizza il form sottostante per entrare in contatto con noi.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.






Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso