Importante avviso diffuso dal portale dell’ente previdenziale Enpam per gli iscritti che pagano i contributi in quota A attraverso la domiciliazione con Equitalia.

Chi ha attivato forme di domiciliazione bancaria per pagare i contributi Enpam di quota A tramite Equitalia Nord (oppure Esatri o Taxtel), ora può passare al servizio di addebito diretto gestito dalla Fondazione Enpam. 

La nuova possibilità è meno costosa. Il costo è infatti di 0,48 centesimi di euro per operazione, più eventuali spese postali, invece dei 2,07 euro chiesti da Equitalia Nord. Inoltre consente di pagare a rate anche gli eventuali contributi sulla libera professione (Quota B).



Per attivare l’addebito diretto Enpam è sufficiente compilare il modulo online disponibile nell’area riservata del sito della Fondazione.

Per chi facesse richiesta entro il 28 febbraio 2014 l’addebito entrerà in funzione già per la Quota A di quest’anno.

In questo caso Equitalia non farà più prelievi (non è necessario inviare disdetta).



Per chi invece non avrà fatto domanda entro il 28 febbraio, per quest’anno i prelievi della Quota A continueranno ad essere fatti da Equitalia.



Per ulteriori informazioni sull’addebito diretto Enpam è bene visitare la pagina:
www.enpam.it/con-la-domiciliazione-contributi-a-rate-per-tutti

 

 

Contattaci

Utilizza il form sottostante per entrare in contatto con noi.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.






Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali *
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 3.1
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.2
Do il consensoNego il consenso
Finalità 3.3
Do il consensoNego il consenso