Eventi

14/09/2015

5° Congresso Politico AIO


Caro Socio, caro collega, è un grande piacere per me invitarTi a partecipare al V Congresso Politico del nostro Sindacato che si tiene a Roma il 21 novembre p.v. all’ex sede Enpam in via Torino 38


Questa volta siamo chiamati a una scelta. Dopo i congressi su Sostenibilità, Etica e Accesso alla Professione, “stringiamo” sul Terzo pagante, in un momento molto complicato sia per la nostra professione sia per il sistema di cure in Italia. Il progressivo ritiro del Servizio sanitario nazionale in Medicina pone le basi per l’ingresso di mutue e fondi integrativi. Dall’altra parte manovre non immediatamente comprensibili, come l’informatizzazione dei nostri studi richiesta dal Governo per trasmettere i dati delle nostre prestazioni ai pazienti con la scusa di dover “precompilare” il 730 per i lavoratori dipendenti, fanno pensare che la mano pubblica voglia esercitare un controllo sulla libera professione, e su tutte indistintamente le prestazioni di prevenzione diagnosi cura e riabilitazione.


Abbiamo così deciso di dedicare al Terzo pagante il titolo di questo nostro IV Congresso politico AIO, dopo i congressi su Sostenibilità, Etica e Accesso alla Professione. La nostra Associazione è da sempre perplessa sui convenzionamenti con Assicurazioni e Mutue terze. Le esperienze vissute ci dicono che per stare nei rimborsi spese si devono contenere le tariffe e a noi questo non consente di offrire la migliore qualità al paziente – di prestazioni, tempo, materiali, personale – né, nel lungo periodo, di crescere. Male ha fatto a nostro avviso la legge Bersani nove anni fa ad abolire le tariffe minime costruite dalla Professione sulla base di parametri più oggettivi di quanto essa stessa non sia poi riuscita a comunicare all’esterno.


Ci siamo peraltro resi conto negli anni della crisi che l’Odontoiatria non può rimanere ferma di fronte alle richieste di una platea crescente di nuovi poveri. Come alternativa alle tariffe sociali, che mutuano dalle tariffe assicurative il problema di non soddisfare pienamente i requisiti della qualità del servizio, abbiamo lanciato nel 2013 una campagna per le sigillature gratuite dei molari a figli di famiglie indigenti… ma il Governo per ora non ha 96 milioni da dedicare alla prevenzione odontoiatrica.


Oggi siamo chiamati innanzi tutto a guardare che succede intorno a noi. Enpam ha formulato una proposta di assistenza con tariffe orientate dalla Professione a partire dal 2016. Abbiamo invitato il Presidente della Fondazione. E abbiamo invitato  Casagit, la storica mutua dei giornalisti che da tempo sperimenta forme di assistenza indiretta per l’odontoiatria. Infine, e ci sarà l’esperienza dei convenzionamenti in Germania, portata dalla Mutua Odontoiatrica di Westfalia. In secondo luogo siamo chiamati a decidere una linea politica, concordata, unitaria, attenta. Per questo come di consueto, la Tua presenza all’evento è importantissima. Questa volta forse è di più: si preannuncia fondamentale, sia per raccogliere pareri sia per la fase elaborativa che ci impegnerà nei giorni e settimane successivi al dibattito.


Ti aspetto, dunque. Non mancare. 


Pierluigi Delogu - Presidente Associazione Italiana Odontoiatri


Roma, 3 settembre 2015