Comunicati stampa

09/12/2011

25° Congresso Nazionale AIO - 6° Congresso Internazionale: Un evento di successo all´insegna dell´unità

Ufficio Stampa AIO, 6 dicembre 2011

COMUNICATO STAMPA

Se si potesse esprimere con una sola parola il segreto del successo del Congresso AIO tenutosi a Palermo il 2 e 3 dicembre, certamente la scelta cadrebbe sulla parola "unità".


I quasi 500 partecipanti che hanno assistito ai lavori congressuali hanno infatti potuto sperimentare un rinnovato clima di sinergia e di comunione di intenti, indispensabile per affrontare un momento così delicato del panorama sociale e della professione odontoiatrica.


Ringraziando i rappresentanti delle istituzioni, delle società scientifiche, del mondo accademico e delle associazioni sindacali per la loro presenza ed amicizia, il Presidente Pierluigi Delogu ha sottolineato che l´obiettivo comune della professione odontoiatrica è la salvaguardia della salute del paziente e che per raggiungere questo obiettivo bisogna allontanarsi dalla logica della commercializzazione delle prestazioni odontoiatriche. Ha richiamato poi l´attenzione sull´impegno di AIO di presentare al pubblico una "carta dei valori" che con trasparenza testimoni l´attenzione e la volontà di promuovere un atteggiamento professionale etico al servizio del cittadino.


Lo stesso invito all´unitarietà della categoria è scaturito anche dalla testimonianza del Presidente della CAO Nazionale Giuseppe Renzo che ha affermato che in questo momento storico è necessario ricalibrare la professione odontoiatrica per una socializzazione delle prestazioni. Renzo ha poi vigorosamente sostenuto che per tutelare la salute del cittadino la categoria deve essere unita e libera dal legame con strutture e capitali economici che nulla hanno a che vedere con la qualità delle prestazioni erogate.


David Fulton, futuro Presidente della Chicago Dental Society, ha sottolineato l´impegno di AIO nei confronti dell´etica e dell'attenzione dedicata al paziente, identificando questo importante approccio alla professione come il modo più efficace per contrastare qualunque crisi.


Anche il programma scientifico ha testimoniato l´importanza dell´unità. Dall´approccio multidisciplinare per risolvere nel modo più efficace possibile il singolo caso clinico, alla collaborazione per l´organizzazione della prima edizione del Simposio AIO-SIDO, il coinvolgimento delle diverse professionalità pone sempre al centro dell´attenzione il paziente e le sue esigenze di salute e benessere.


I momenti conviviali sono stati un´ulteriore possibilità di incontro e confronto tra colleghi, culminata nella visita al complesso monumentale della Cattedrale, nello spettacolo dell´Opera dei Pupi e nella cena di gala nella storica dimora nobiliare Palazzo Asmundo.


Da tutto il direttivo AIO un sentito ringraziamento al Comitato organizzatore, in particolare a Mario Marrone e agli amici di AIO Palermo per l´impegno e la dedizione che hanno permesso di realizzare un evento di tale successo.